Limiti di prenotabilità, annullamento appuntamento e ritiro...

Limiti di prenotabilità (ovvero entro quando prenotare dal momento della prescrizione)

Per le varie classi di priorità sono previsti diversi limiti temporali, ovvero giorni che possono intercorrere tra la data di prescrizione ed il momento, in cui la persona si rivolge agli sportelli CUP per prenotare la prestazione:

  • Breve (B) – 4 giorni; trascorso il periodo indicato la prestazione verrà prenotata come Programmata (P)
  • Differita (D) 15 giorni; trascorso il periodo indicato la prestazione verrà prenotata come Programmata (P)
  • Programmata (P) 60 giorni; trascorso il periodo indicato, la prescrizione viene rinviata al medico prescrittore, segnalando il ritardo di prenotazione da parte dell’assistito.

Annullamento appuntamenti e ritiro referti

Il cittadino è tenuto a pagare il ticket eventualmente dovuto prima dell’effettuazione della prestazione.
L’appuntamento deve essere disdetto almeno 3 giorni prima della data prevista per l’esecuzione della prestazione.
I referti devono essere ritirati entro i 30 giorni successivi alla prestazione.
In caso di mancato annullamento o mancato ritiro dei referti nei termini indicati, l’interessato sarà tenuto a pagare l’intero importo della prestazione come da Nomenclatore tariffario regionale per la specialistica ambulatoriale, anche se esente ticket a qualsiasi titolo (reddito, invalidità, patologia, ecc.)
La prestazione può essere annullata rivolgendosi agli sportelli CUP (CUP AAS1, CUP AOUTS, Farmacie abilitate) telefonando al Call Center Regionale 0434 – 223522 oppure utilizzando il servizio di annullamento on line .

ultima modifica: 24 febbraio 2016 Commenti / Suggerimenti