Struttura Semplice

Sanità animale, igiene degli allevamenti e produzioni zootecniche

Affido cani rinvenuti vaganti e non reclamati (adozione)

descrizione:

L'adozione di un cane deve sempre essere una scelta ponderata e condivisa da tutti i componenti della famiglia.
Il cane, più di qualsiasi altra specie animale, una volta sperimentata la compagnia dell'uomo, non sa più rinunciarvi. Inoltre bisogna tenere presente che costa mantenerlo, accudirlo e curarlo.
L'animale ha le sue esigenze quotidiane (se non si possiede un giardino, bisogna portarlo fuori almeno due volte ogni giorno) e può creare qualche complicazione al momento delle vacanze. Inoltre va educato e trattato con coerenza: un cane che riceva ordini e permessi discordanti, sarà inevitabilmente un animale nevrotico e disadattato.
D'altro canto un cane è una compagnia per certi versi unica; l'affetto e la dedizione che sa donare, possono essere pienamente compresi solo da chi ha avuto modo di sperimentarli.
Adottare un cane abbandonato è un gesto d'amore ed è incredibile la capacità di riconciliazione con l'essere umano, che posseggono la quasi totalità dei cani abbandonati.

I cani abbandonati a Trieste sono disponibili presso:

  • i canili convenzionati con i comuni "Made in Friuli" di Porpetto e "Allevamento Monte del Re", di San Pietro al Natisone

  • i canili convenzionati con i Comuni (rivolgersi all'Ufficio Zoofilo del comune di Trieste o agli altri Comuni della provincia)

Nella provincia di Trieste è anche possibile adottare dei cani abbandonati rivolgendosi al Rifugio ASTAD (Associazione per la Tutela dell'Animale Domestico) di Opicina (Villa Opicina 1098 - tel. 040 211292).

Per poter adottare uno di questi cani è necessario essere maggiorenni e residenti nella provincia di Trieste.
In prima battuta è previsto un colloquio per verificare la sussistenza dei requisiti necessari per garantire un adeguato trattamento dell'animale e successivamente può essere presentata la richiesta di adozione.

Durante il periodo di affido temporaneo, il veterinario del canile è disponibile per eventuali cure o consigli di qualsiasi tipo. 

 

riferimenti normativi:

L.R. n. 20/2012

modalità avvio:

Su richiesta dell'interessato

istruttoria:

adozione provvedimento:

informazioni:

Per informazioni rivolgersi a: SS animale,igiene allevamenti e produzioni zootecniche - Canile sanitario

Termini:

Entro 30 giorni dalla richiesta.

Dopo un iniziale affidamento temporaneo (che può variare da 30 a 60 giorni, a seconda della data di rinvenimento del cane).
Trascorsi termini, l'affido viene convertito in definitivo, ed il cane viene iscritto d'ufficio all'Anagrafe Canina.

Si può anche richiedere di essere inseriti nella lista delle persone desiderose di adottare un cane semplicemente telefonando direttamente al Canile Sanitario. Qualora si renda disponibile un cane corrispondente alle aspettative dell'interessato, questo verrà convocato dal veterinario per il colloquio, che precede la richiesta formale di adozione.

 

pagamenti:

L'adozione del cane è naturalmente gratuita.

È a carico dell'affidatario il costo dell'iscrizione del cane all'anagrafe canina, che è il seguente:

  • Referto segnaletico - € 5,10
  • Microchip - € 2,92
  • Inserimento microchip - gratuito


Il pagamento avviene direttamente presso la sede del Canile sanitario, al momento dell'iscrizione all'anagrafe canina.

potere sostitutivo:

ultima modifica: 1 agosto 2016 Dedicato a Eventi della vita Commenti / Suggerimenti
Questo contenuto è dedicato a:

Animali

Questo contenuto si riferisce a questi eventi della vita:

Vivere con animali