Gestione immobili

Concessione di beni immobili di proprietà dell'A.A.S. n. 1 “Triestina” non destinati a fini istituzionali, in uso a terzi a titolo di locazione o di comodato (nell'ipotesi di beni patrimoniali disponibili) o nella forma della concessione amministrativa (nell'ipotesi di beni patrimoniali indisponibili)

descrizione:

-       Richiesta della Direzione Generale su eventuale istanza di Struttura/Servizio aziendale o di altro Ente/soggetto pubblico o privato;

-       Procedura di locazione/comodato/concessione:  ad evidenza pubblica o procedura negoziata “pura” o preceduta da “gara informale”;

-        provvedimento finale di individuazione del contraente.

riferimenti normativi:

D.Lgs  n.163/2006 - artt. 19 e 27

R.D. n. 827/24

artt. 828 e 830 c.c.

L.R. 49/96 s.m.ed .i. - art. 4

D.Lgs n. 502/92 e s.m.ed .i. - art. 5

L. n. 266/1991 - art. 3, comma 5

L.R. n. 23/2012 e s.m. ed i.- artt. 14 e 39

Normativa specifica di settore

modalità avvio:

Su richiesta dell'interessato

istruttoria:

responsabile: dott.ssa Elena Zompicchiatti
struttura di riferimento: Gestione immobili

adozione provvedimento:

responsabile: dott. Adriano Marcolongo
struttura di riferimento: Direzione Generale

Termini:

180 giorni dalla richiesta formale della Direzione Strategica o dall'avvio del procedimento di selezione. Termine risultante dalla particolare complessità del procedimento (caratterizzato da molteplici subprocedimenti di competenza di altre strutture organizzative dell'A.A.S. e di terzi, enti pubblici e privati), dalla natura negoziale dell'oggetto nonché dalla pluralità e rilevanza degli interessi coinvolti

strumenti di tutela:

- ricorso Straordinario al Capo dello Stato;

- ricorso al Giudice Ordinario o Amministrativo (a seconda della posizione giuridica lesa o per materia di competenza esclusiva).

potere sostitutivo:

Responsabile del procedimento:
Direttore S.C. Affari Generali 

ultima modifica: 23 giugno 2016 Commenti / Suggerimenti