Piccolo Abbecedario sulle problematiche gioco correlate

abc

La nostra Regione ha dato avvio a una serie di iniziative istituzionali che hanno culminato nell’emanazione e nel finanziamento di una legge di indirizzo in tema di gioco d’azzardo. Un atto di grande rilevanza, non solo simbolica, che sancisce le norme per contenere il dilagare dell’azzardo nel nostro territorio e indica gli attori sociosanitari deputati alla cura delle problematiche correlate.
L’Azienda per l’Assistenza Sanitaria n.1 Triestina ha strutturato percorsi terapeutici per giocatori patologici e loro familiari sin dal 1991. Da allora sono cambiate molte cose, ma una rimane inalterata nella sua drammaticità: la difficoltà ad inquadrare il problema sia in ambito sanitario sia in ambito sociale.
Infatti, l’azzardo patologico viene ancora visto dai più come un vizio piuttosto che una dipendenza. Per contro, il gioco patologico è un problema che può colpire chiunque, indipendentemente dalla sua struttura personologica, dalla sua posizione professionale e dalla rete sociale e affettiva che lo circonda. È un problema complesso ma curabile e il sistema sanitario pubblico può fornire risposte a chi ne è colpito.
Questa pubblicazione ha l’intento di fornire una prima serie di informazioni e nozioni utili a capire il fenomeno e a contestualizzarlo al fine di averne una lettura corretta. L’intento è quello di fornire uno strumento agile e di dimensioni ridotte da cui ricavare prime informazioni sulla problematica, sul tipo di cure possibili e sulle modalità di risposta date dai servizi sanitari del nostro territorio.

ultima modifica: 3 febbraio 2016 Commenti / Suggerimenti