Dettaglio news

29 settembre 2017

Notifica ai fini della registrazione di impresa alimentare. DGR 815/16 – adeguamento modulistica regionale

moduli

I decreti attuativi della “legge Madia” (Decreto Legislativo 30 giugno 2016, n. 126 e Decreto Legislativo 25 novembre 2016, n. 222) prevedono un pacchetto di misure di semplificazione finalizzate a garantire a cittadini e imprese certezza sulle regole da seguire per avviare un’attività, tempi certi e un unico sportello a cui rivolgersi.

In applicazione a tale normativa sono stati adeguati i seguenti modelli: 
• Comunicazione di Cessazione di Attività
 Comunicazione di Manifestazione Temporanea
Notifica Impresa Alimentare
 Comunicazione di vendita di latte crudo attraverso Distributori Automatici 

da utilizzare per la notifica di impresa alimentare e le altre comunicazioni inerenti, regolamentate in Regione FVG dalla Delibera 815/2016.


Tutte le notifiche e comunicazioni vanno obbligatoriamente trasmesse per il tramite dei SUAP. Non potranno essere più accettate le notifiche/comunicazioni trasmesse direttamente all’Azienda Sanitaria (via PEC, fax, a mano ecc.).

Di seguito, si riportano alcune indicazioni operative, nelle more dell’adozione di uno specifico provvedimento di aggiornamento della Delibera.n. 815/2016.


La notifica deve essere presentata solamente nei seguenti casi:

► Avvio dell’attività
► Subingresso
► Modifica della tipologia attività (es. da bar a ristorante - o, viceversa, da ristorante a bar -, da panificio a panificio+pasticceria o viceversa…) 

Non devono più essere notificate o comunicate le variazioni strutturali degli stabilimenti.

La ricevuta di inoltro telematico attraverso il SUAP permette all’impresa di avviare l’attività. È pertanto buona norma conservare tale ricevuta (in formato cartaceo o elettronico) presso la sede dello stabilimento.


Termini di presentazione

La notifica di avvio di attività, la comunicazione di manifestazione temporanea e la comunicazione di avvio della distribuzione di latte crudo vanno presentate prima dell’inizio dell’attività.

Tutte le altre notifiche/comunicazioni vanno presentate tempestivamente, e comunque entro 30 giorni dalla modifica. Anche per la comunicazione di cessazione attività (chiusura stabilimento) vale il termine dei 30 giorni.

ultima modifica: 16 ottobre 2017 Commenti / Suggerimenti