Eventi - Dettaglio

Il Centro Cefalee della Clinica Neurologica premiato all'Ordine dei Medici

cefalee
Contatti:
dott. Antonio Granato Cl. Neurologica ASUITs cell. 3403068109
Dott. Claudio Pandullo Pres. Ordine dei Medici Trieste cell. 3387235670

tipo:

Altro

abstract:

Lo studio sperimentale “Efficacia del trattamento combinato di Onabotulinumtoxin A e Fisiochinesiterapia nell’emicrania cronica”, ha ricevuto due premi.

data inizio:

lunedì 18 dicembre 2017

data fine:

giovedì 18 gennaio 2018

Il giorno 15 dicembre, nella magnifica cornice della sala convegni del Ferdinandeo, durante la cerimonia di chiusura annuale dell’Ordine dei Medici di Trieste, sono state premiate le personalità e gli studi di eccellenza per l’anno 2017.

Hanno ricevuto un doppio premio il dott. Ugo Giulio Sisto, neolaureato in Medicina e Chirurgia, e la dott.ssa Manuela Deodato, ricercatrice universitaria del Corso di Laurea in Fisioterapia, identificati dal prof. Paolo Manganotti, Direttore della Clinica Neurologica, ed il dott. Antonio Granato, responsabile del Centro per la Diagnosi e Terapia delle Cefalee di Trieste, come principali co-autori dello studio e meritevoli del premio.

Lo studio sperimentale “Efficacia del trattamento combinato di Onabotulinumtoxin A e Fisiochinesiterapia nell’emicrania cronica”, ha ricevuto due premi, uno dall’Associazione Mogli Medici di Trieste (A.M.M.I.), e uno dal Comitato Compagni di Scuola del dottor Giuliano Relja, entrambi dedicati alla memoria del dott. Giuliano Relja, fondatore nel 1984 del Centro Regionale per la Diagnosi e Terapia delle Cefalee di Trieste, primo Centro Cefalee istituito nel triveneto.

Lo studio premiato è stato finalizzato alla ricerca, per la prima volta, di una maggiore efficacia del trattamento combinato di Tossina botulinica + Fisiochinesiterapia confrontato con il trattamento delle singole metodiche. È stato creato per la prima volta un protocollo fisioterapico specifico per l’emicrania cronica ed è stato testato sia in monoterapia che in trattamento combinato con la tossina botulinica. I risultati preliminari confermano, per la prima volta, che l’approccio combinato di Tossina botulinica + Fisiochinesiterapia è correlato ad una maggiore percentuale di pazienti che rispondono al trattamento, rispetto alle singole metodiche.
Lo studio è stato condotto dal Centro per la Diagnosi e Terapia delle Cefalee di Trieste e dal Corso di Laurea di Fisioterapia di Trieste, ed è incentrato sulla valutazione di un nuovo approccio terapeutico per l’emicrania cronica, patologia frequente nella popolazione generale e correlata ad importante disabilità. L’emicrania, infatti, è riconosciuta dall’Organizzazione Mondiale della Sanità come quarta patologia tra le più invalidanti, prevalentemente nel sesso femminile, ed in particolare la sua forma cronica è correlata ad una disabilità e costi sociali sino a 6 volte più elevati che nella forma episodica. Le crisi emicraniche, infatti, costringono il paziente ad isolarsi al buio e in silenzio anche per giorni, interrompendo tutte le attività lavorative, familiari e sociali.Uno studio multicentrico triveneto del 2013 condotto dai Centri Cefalee della Società Italiana per lo Studio delle Cefalee ha evidenziato che il 23.3% dei pazienti afferenti al Centro Cefalee di Trieste è affetto da una cefalea cronica, ed in particolare il 14% è costituito da emicranica cronica.
La possibilità di curare questa patologia a Trieste è facilitata dal fatto che esiste l’Ambulatorio Cefalee nell’Urgenza, un ambulatorio del Centro Cefalee dedicato specificamente anche alle cefalee croniche, che consente una diagnosi precoce e un trattamento personalizzato. Da tre anni, inoltre, è stato istituito nel Centro Cefalee un ulteriore ambulatorio dedicato specificamente al trattamento dell’emicrania cronica con la Tossina Botulinica, ambulatorio recentemente potenziato dal Prof. Paolo Manganotti vista l’elevata afferenza.
Il lavoro, a conferma dell’interesse scientifico in tali risultati preliminari, ha vinto il premio “progetto giovani” della Società Italiana di Neurologia 2017, ed è stato recentemente presentato al Congresso Nazionale della Società Italiana di Neurologia ed al Congresso Europeo dell’European Headache Federation.

torna su
ultima modifica: 18 dicembre 2017 Commenti / Suggerimenti