Liber@mente... Libro!!!

Cos'è il "Bookcrossing"

logo bookcrossing

Già nell'antica Grecia il filosofo Teofrasto liberava nel mare i suoi scritti racchiusi in una bottiglia incontro al loro destino…
La parola deriva dai termini inglesi book, libro e crossing, attraversamento, passaggio: è un' iniziativa di rilascio distribuito e gratuito di libri.
L'uso di questo termine è diventato così diffuso da meritare, nel 2004, di essere inserito nel "Concise Oxford English Dictionar" .
Anche in Italia, da alcuni anni, sempre più spesso si diffondono con successo diverse iniziative di "bookcrossing".

Cos'è "Liber@mente... Libro!!!"

L'Azienda per l'Assistenza Sanitaria n. 1 "Triestina" offre un servizio dedicato a tutte le persone appassionate alla lettura.
Tutte le persone che accedono ai nostri servizi possono prelevare uno/due libri disponibili nelle diverse librerie, senza alcun obbligo di restituzione.
L'unica richiesta è di informare l'Azienda dell'avvenuto prelievo: il modulo identificativo, che si trova all'interno della copertina di ogni libro, va lasciato nell'apposito contenitore per consentirne la registrazione.

Le librerie del bookcrossing si trovano presso le seguenti sedi aziendali:

  1. Dipartimento di Prevenzione – via Paolo de Ralli, 3 (Parco di San Giovanni) - mappa sede  
    Orario: da lunedì a venerdì dalle 8:00 alle 14:00       
  2. Accertamenti Clinici – via del Farneto, 3 (3° piano) - mappa sede 
    Orario: da lunedì a venerdì, dalle 8:00 alle 14:00
  3. Canile Sanitario - via Orsera, 8 - mappa sede           
    Orario: da lunedi a venerdi dalle 7:30 alle 9:00
  4. Polo Zooantropologico - Località Prosecco, Stazione, 20 - mappa sede             
    Orario: lunedì e mercoledì dalle 12:00 alle 13:00

Per conoscere i libri disponibili (le informazioni sono soggette ad aggiornamento mensile):
> Bookcrossing.com – I libri del Dipartimento

Se vuoi lasciare un commento, la tua impressione su un libro che hai letto
:
>
Bookcrossing.com – Aggiungi un commento - (per farlo ti serve il codice BCID, che trovi sulla prima pagina di ogni libro)

E se hai troppi libri a casa...da noi c'è spazio!

Tutti gli amanti della lettura sono naturalmente invitati a donare i loro libri presso il Dipartimento di Prevenzione
e a diffondere l'iniziativa. Potete contatarci al 040/3997559 dalle 10:00 alle 11:00 dal lunedì al venerdì

La lettura come forma di prevenzione della salute

Certamente!
Una buona lettura è una ginnastica mentale che fa bene al corpo e allo spirito.
Fa entrare nell'atmosfera delle pagine che si leggono, trasmette esperienza, fa sognare, sviluppa le nostre fantasie.
Leggere da sempre fa bene alla salute. Perché crea occasioni di riflessione, mette di buon umore, stimola il dialogo e favorisce la socializzazione.

"Cieco è l'uomo che non legge." (Proverbio scandinavo)
"I libri sono un antidoto alla tristezza" (Anjali Banerije)
"Un uomo che legge ne vale due." (Valentino Bompiani)

La lettura non è un dovere.
La lettura è un diritto,
ma soprattutto è un piacere:
un piacere sottile, raffinato,
profondo, emozionante ...

torna su
ultima modifica: 10 maggio 2016 Commenti / Suggerimenti