Come si partecipa

Come si partecipa

Alle persone coinvolte dallo studio saranno inviati: una lettera di presentazione dell’iniziativa, il questionario, le istruzioni per la compilazione e la busta affrancata per la restituzione. La decisione di aderire al progetto è assolutamente volontaria e anonima; tuttavia, partecipare significa contribuire a migliorare l’assistenza di chi in futuro si troverà ad affrontare tutti i problemi legati all’ictus. Infatti, solo chi ha vissuto l’esperienza è in grado di comprendere quali siano i disagi e le necessità.

La collaborazione tra chi organizza i servizi, chi li eroga e chi li riceve sarà molto utile per capire come realisticamente poter migliorare i servizii. In Toscana ha aderito il 59,7% dei pazienti coinvolti.

Il questionario è lungo perché riguarda tutte le fasi del processo di cura. Potrebbe essere necessario un aiuto per compilarlo. 

ultima modifica: 16 giugno 2015 Commenti / Suggerimenti